Invio di proposte

Invia una proposta

Hai già le credenziali di accesso per Drammaturgia?
Vai al Login

Hai bisogno delle credenziali di accesso?
Vai alla Registrazione

È necessario essere registrati e autenticati per inviare proposte di contributi e controllare lo stato di quelle già inviate.

 

Linee guida per gli autori

NORME DI CARATTERE GENERALE

Invio dei contributi: Si accettano contributi in italiano, inglese, francese, spagnolo e tedesco. I testi saranno valutati, in forma anonima, da componenti del Comitato Direttivo e/o del Comitato Scientifico e da referees internazionali, anch’essi coperti da anonimato. I contributi vanno inviati entro il 15 maggio come allegato di posta elettronica, in formato word (.doc), ai seguenti indirizzi:

siro.ferrone@unifi.it
stefano.mazzoni8@tin.it
lorenavallieri@yahoo.it

 Abstract: Ogni articolo deve essere accompagnato da un abstract, in italiano e in inglese, dell’estensione di non più di 200 parole, che evidenzi le questioni affrontate, le metodologie e le conclusioni.

Parole chiave: Da un minimo di tre a un massimo di cinque, in inglese.

Autore: all’inizio del saggio, centrato, inserire nome e cognome dell’autore in maiuscoletto (iniziali in maiuscolo) in Garamond 12.

Titolo del saggio: centrato, tutto in maiuscolo in Garamond 12.

Titoli dei paragrafi: in minuscolo corsivo in Garamond 12 (senza punto finale). L’eventuale numerazione che precede i titoli va invece in tondo.

Testo: in Garamond 12.

Note: a piè di pagina in Garamond 10. Il numero in esponente della nota va sempre dopo l’eventuale segno di interpunzione, virgolette, parentesi, trattini, ecc.

Maiuscole: solo quando indispensabili.

Capoverso: indicato chiaramente facendo rientrare di alcuni spazi il rigo.

Illustrazioni: in bianco e nero, devono essere di qualità professionale per permettere una buona riproduzione. Si consiglia l’uso dell’estensione JPG e un’alta risoluzione. Se il materiale consegnato è sottoposto a diritto d’autore, spetta all’autore richiedere preventivamente il permesso per la riproduzione.

 

NORME DI CARATTERE PARTICOLARE

 1. Accentazioni: attenersi al criterio corrente. Distinguere È da E’. Distinguere inoltre perché da cioè, e simili.

2.a. Citazioni fuori testo: in corpo 10, al vivo (cioè a tutta giustezza)e senza virgolette (attenzione se rientrando nel testo si richieda il rientro a capoverso o no). Le omissioni vanno sempre segnalate con tre puntini spaziati tra parentesi quadre ([…]); va sempre collocato un segno di interpunzione prima o dopo le parentesi quadre salvo che l’omissione sia molto breve in un discorso continuo.

2.b. Citazioni nel testo: solo se brevi. Vanno tra doppie virgolette basse (« »). Per eventuali citazioni interne alla citazione usare, via via, le virgolette alte (“ ”), gli apici (‘ ’), il corsivo. Le omissioni vanno sempre segnalate come qui indicato al punto 2.a.

2.c. Citazioni drammaturgiche (fuori testo, nel testo o in nota): indicare l’atto (in numero romano in maiuscoletto) la scena (in numero arabo) la battuta (in numero arabo) [senza punto tra atto scena battuta]. Es.: i 2 45-50. Non va nessun segno tra il nome del personaggio (in maiuscoletto, iniziale in maiuscolo) e le battute; lasciare però due spazi bianchi.

2.d. Citazioni filmiche: indicare la sequenza (in numero romano in maiuscoletto), l’inquadratura (in numero arabo) [dividere con virgola la sequenza dall’inquadratura]. Esempi: seq. iii, inq. 4; seqq. xvi-xx, inqq. 4-12.

2.e. Citazioni da lingue straniere e dal latino: se brevi (ossia nel testo) in tondo e tra virgolette basse (« »). Se estese (ossia fuori testo) in tondo con traduzione in nota.

N.B. In tutte le citazioni usare cfr. o v. e simili quando si rinvia genericamente al contenuto dell’opera e delle pagine specifiche che si indicano; non usare né cfr. né v. o simili quando si riportano passi o frasi contenuti nell’opera cui si rinvia.

3. Indicazioni bibliografiche

Autore/i: per la prima citazione: nome (puntato in maiuscolo) e cognome (in maiuscoletto, iniziale in maiuscolo); per le citazioni successive della stessa opera: solo il cognome (salvo in casi di omonimia). [Non usare mai l’abbreviazione AA. VV.]. Si registrano i primi tre autori dell’opera. Quando gli autori sono più di tre si indica solo il primo seguito dalla formula et al.

Titolo (ed eventuale sottotitolo): in corsivo i titoli di libri, saggi, ecc. Tra virgolette basse (« ») e in tondo i titoli di riviste, atti accademici e simili.

Indicazione di eventuale curatore/i, Traduttore: nome (puntato in maiuscolo) e cognome (in maiuscoletto, iniziale in maiuscolo). Si registrano i primi tre curatori dell’opera. Quando i curatori sono più di tre si indica solo il primo seguito dalla formula et al.

Note tipografiche: luogo di stampa, editore (obbligatorio; o tipografo per le edizioni antiche), anno di stampa, con eventuale numero d’ordine dell’edizione in esponente, pagina (p.) o pagine (pp.); oppure: fascicolo di rivista, ecc.

4. Altre indicazioni

- Opere citate più volte: non usare l’abbreviazione op. cit.

Trascrivere nuovamente il cognome dell’autore e parte del titolo. Es.: Albini, Nel nome di Dioniso, cit., p. 140.

- Id.: citazione immediatamente successiva dello stesso autore all’interno della stessa nota.

- Ivi: citazione che si riferisce allo stampato cui si sia fatto riferimento nella citazione immediatamente precedente.

- Ibid.: citazione che si riferisce alla stessa pagina cui si è fatto riferimento nella citazione immediatamente precedente.

- Le parentesi quadre vanno usate oltre che per indicare le omissioni (cfr. 2.a.) anche per eventuali osservazioni dell’A. interne a una citazione (per es.: [sic!]).

Virgolette: virgolette basse (« ») per le citazioni nel testo (cfr. 2.b.), nei richiami (per es. di parole o di passi di brani cit.), nei titoli di riviste (come specificato sub 3). Apici (‘ ’) quando si voglia comunque dare risalto al testo e per le sfumature di significato. Apici (‘ ’) anche nella citazione di titoli all’interno di altri titoli in corsivo (es.: Per il testo della ‘Betia’).

- Le barrette oblique (/) vanno usate per indicare, nella riproduzione diplomatica di frontespizi di libri o di testi, la divisione dei righi (si userà la barretta doppia per segnalare la fine della pagina o il capoverso, e simili): la barretta va preceduta e seguita da spazio se capita fra due parole, non va spaziata se la fine del rigo divide in due una parola; ugualmente si userà la barretta nelle citazioni tra virgolette di brevi brani poetici per indicare lo stacco tra un verso e l’altro. Peraltro la barretta non va spaziata in casi d’uso corrente (es.: Visconti/Pietrangeli; ’49/’57).

- Nelle citazioni di gruppi di pagine, quando non si usi la formula: s. o ss., indicare il numero d’arrivo con tre cifre (es.: pp. 16 ss.; oppure: pp. 113-115, 1112-113, 1208-209).

Indicare per esteso: a) gli anni (es.: 1545-1565); b) le carte dei manoscritti (es.: cc. 221v.-222r.); le pagine segnate con numerazione romana (es.: pp. xviii-xix) [N.B. numeri romani in maiuscoletto].

- Le segnature dei manoscritti e dei libri in biblioteca, come i riferimenti bibliografici (libro, capitolo, paragrafo, verso, ecc.), vanno dati con le lettere o i numeri di riferimento spaziati senza virgole o punti (es.: Laur. xlii i; Magl. ii iv 250; Morgante, iv 27 7) [N.B. numeri romani in maiuscoletto].

 

Diritti degli autori

License for Published Contents

Licenza Creative Commons
You are free to copy, distribute and transmit the work, and to adapt the work. You must attribute the work in the manner specified by the author or licensor (but not in any way that suggests that they endorse you or your use of the work).

Licence scheme | Legal code

License for Metadata

Licenza Creative Commons
Aestimum published articles metadata are dedicated to the public domain by waiving all publisher's rights to the work worldwide under copyright law, including all related and neighboring rights, to the extent allowed by law.
You can copy, modify, distribute and perform the work, even for commercial purposes, all without asking permission.

Licence scheme | Legal code

 

 

Informazioni sulla privacy

FUP Journals Privacy Policy

 


Website Visitors
Like most website operators, FUP Journals collects non-personally-identifying information of the sort that web browsers and servers typically make available, such as the browser type, language preference, referring site, and the date and time of each visitor request. FUP Journals’s purpose in collecting non-personally identifying information is to better understand how FUP’s visitors use its website. From time to time, FUP may release non-personally-identifying information in the aggregate, e.g., by publishing a report on trends in the usage of its website. FUP Journals also collects potentially personally-identifying information like Internet Protocol (IP) addresses. However, FUP Journals does not use such information to identify its visitors, and does not disclose such information, other than under the same circumstances that it uses and discloses personally-identifying information, as described below. 


Gathering of Personally-Identifying Information
Certain visitors to FUP Journals’s websites interact with FUP Journals in ways that require FUP Journals to gather personally-identifying information. The amount and type of information that FUP Journals gathers depends on the nature of the interaction. For example, we ask authors who are to pay a publication fee at www.fupress.net to provide certain details. Those who engage in transactions with FUP Journals – by paying publication fees, for example – are asked to provide additional information, including as necessary the personal and financial information required to process those transactions. In each case, FUP Journals collects such information only insofar as is necessary or appropriate to fulfill the purpose of the visitor’s interaction with FUP Journals. FUP Journals does not disclose personally-identifying information other than as described below. And visitors can always refuse to supply personally-identifying information, with the caveat that it may prevent them from engaging in certain website-related activities.


Aggregated Statistics
FUP Journals may collect statistics about the behavior of visitors to its websites. For instance, FUP Journals may monitor the most popular parts of the website. FUP Journals may display this information publicly or provide it to others. However, FUP Journals does not disclose personally-identifying information other than as described below. 


Protection of Certain Personally-Identifying Information
FUP Journals discloses potentially personally-identifying and personally-identifying information only to those of its employees, contractors and affiliated organizations that (i) need to know that information in order to process it on FUP Journals’s behalf or to provide services available at FUP Journals’s websites, and (ii) that have agreed not to disclose it to others. Some of those employees, contractors and affiliated organizations may be located outside of your home country; by using FUP Journals’s websites, you consent to the transfer of such information to them. FUP Journals will not rent or sell potentially personally-identifying and personally-identifying information to anyone. Other than to its employees, contractors and affiliated organizations, as described above, FUP Journals discloses potentially personally-identifying and personally-identifying information only when required to do so by law, or when FUP Journals believes in good faith that disclosure is reasonably necessary to protect the property or rights of FUP Journals, third parties or the public at large. If you are a registered user of a FUP Journals website and have supplied your email address, FUP Journals may occasionally send you an email to tell you about new features, solicit your feedback, or just keep you up to date with FUP Journals’s products and services.


Cookies
A cookie is a string of information that a website stores on a visitor’s computer, and that the visitor’s browser provides to the website each time the visitor returns. FUP Journals uses cookies to help FUP Journals identify and track visitors, their usage of FUP Journals website, and their website access preferences. FUP Journals visitors who do not wish to have cookies placed on their computers should set their browsers to refuse cookies before using FUP Journals’s websites, with the drawback that certain features of FUP Journals’s websites may not function properly without the aid of cookies.


Privacy Policy Changes
Although most changes are likely to be minor, FUP Journals may change its Privacy Policy from time to time, and in FUP Journals’s sole discretion. FUP Journals encourages visitors to frequently check this page for any changes to its Privacy Policy. Your continued use of this site after any change in this Privacy Policy will constitute your acceptance of such change.
Thanks to Automattic and OwnTerms.

 


Firenze University Press
Borgo Albizi, 28 - 50122 Firenze
Tel. (0039) 055 2757700 Fax (0039) 055 2757712
E-mail: journals@fupress.com