Adattività nei testi digitali: prospettive di ricerca emergenti

Giuseppina Rita Mangione

Abstract


Le forme dello scrivere e del leggere modificate alla luce delle evoluzioni tecnologiche propongono approcci interattivi, ipertestuali o transmediali alla conoscenza. I libri digitali, in particolare, ridefiniscono la relazione tra insegnamento e apprendimento incidendo così sull’agire didattico e sulla sua complessità strutturale. Il presente lavoro introduce la cornice teorica della progettazione di testi didattici adattivi. L’adattività, in questo caso, assume le forme di una guida alla lettura (reading guidance), rispettosa delle individualità degli studenti e dei processi conoscitivi, funzionale al raggiungimento di differenti obiettivi educativi. Il lavoro sull’adattività nei testi digitali ruota intorno a tre campi di indagine su cui la ricerca scientifica sofferma l’attenzione: identificare i processi di lettura da una prospettiva cognitiva, identificare specifiche tipologie di guide e realizzare testi digitali di tipo disciplinare e sensibili al contesto.


Keywords


adattività; libri elettronici; supporto guidato alla lettura; educazione

Full Text:

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.13128/formare-15452



Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution 3.0 License.

Licenza Creative Commons

This work is licensed under a Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International (CC BY-NC-ND 4.0)


 
Firenze University Press
Via Cittadella 7 - 50144 Firenze
Tel. (0039) 055 2757700 Fax (0039) 055 2757712
E-mail: journals@fupress.com