Firenze University Press - Open Journal Systems


Acta Herpetologica

Acta Herpetologica, a journal open to academics all over the world, offers itself as a new site for the presentation and discussion of the most recent results in the field of research on Amphibians and Reptiles, both living and extinct. The official journal of the Societas Herpetologica Italica (S.H.I.), Acta Herpetologica publishes original works – extended articles, short notes and book reviews – mostly in English, dealing with the biology and diversity of Amphibians and Reptiles.

NEW!!! Impact Factor 2012 = 0.621

Vai alla rivista | Ultimo numero | Iscriviti

Aestimum

Aestimum è una rivista peer reviewed dedicata allo studio metodologico dell’estimo e dell’economia territoriale. La rivista è stata fondata nel 1976 dal Centro Studi di Estimo e di Economia Territoriale che ha avuto il riconoscimento giuridico con Decreto Ministeriale del Marzo 1993.
I temi affrontati nella rivista comprendono l’estimo rurale, urbano e ambientale, la valutazione degli investimenti pubblici e la pianificazione territoriale. Tutte le aree tematiche fanno riferimento ad uno scenario internazionale. L’approccio interdisciplinare è un caposaldo della rivista e tutti gli argomenti trattati sono sviluppati tenendo in considerazione tanto l’aspetto economico, quanto l’aspetto giuridico e della pianificazione territoriale.
Aestimum è un periodico semestrale e pubblica articoli scritti sia in italiano sia in inglese. Tutti gli articoli proposti alla testata sono sottoposti a un processo di double blind peer review.

Vai alla rivista | Ultimo numero | Iscriviti

Aisthesis

Aisthesis. Pratiche, linguaggi e saperi dell’estetico is a peer-reviewed international journal originated in 2008 from the “Seminario Permanente di Estetica” founded in 2004 in Florence by Fabrizio Desideri and Giovanni Matteucci. The journal publishes academic articles in Italian, English and French, book reviews and notices about conferences. It publishes two issues per year and contains a thematic section, a miscellany, notices and reviews. Each issue contains invited papers and contributed papers. There will be specific ‘Call for papers’ for contributed papers which will be subjected to peer-review.
Aisthesis aims to be a public arena devoted to foster research and philosophical discussion, open to anyone who works on practices, languages and knowledge concerning aesthetics. Accordingly, the aim of the journal is to focus on the « aesthetic fact » rather than being related to the discipline «aesthetics» tout court. Thus, the notion of “aesthetic” is understood in several different ways and is seen as an element that permeates cultures and life forms of contemporaneity as well as of modernity and previous periods.

Vai alla rivista | Ultimo numero | Iscriviti

Annali del Dipartimento di Filosofia

Gli Annali del Dipartimento di Filosofia dell'Università di Firenze riflettono le ricerche scientifiche e le iniziative di studio legate all’attività del Dipartimento. Pubblicati dal 1979 al 1984 con il titolo di «Annali dell’Istituto di Filosofia dell’Università di Firenze», hanno assunto l’attuale denominazione dal 1985.
La pubblicazione beneficia di un contributo del Dipartimento. Il Direttore della rivista è il Direttore del Dipartimento in carica.

Vai alla rivista | Ultimo numero | Iscriviti

Annali di Storia di Firenze

Gli Annali di Storia di Firenze sono la prima rivista dedicata interamente alla storia della città in una prospettiva multidisciplinare. Del portale Storia di Firenze costituiscono il luogo dedicato alla ricerca avanzata e all’approfondimento storiografico. A cadenza annuale pubblicano saggi, discussioni, documenti e repertori bibliografici, e intendono contribuire a ripensare la storia di Firenze e i modi di raccontarla, cercando di offrire una rinnovata rappresentazione della storia della città e puntando a coglierne la più complessa trama delle sue vicende bimillenarie.
Le prime annate (2006-2010) sono state pubblicate sia a stampa sia in formato digitale presso Firenze University Press. Dall’annata VI (2011) la pubblicazione è in formato digitale. I contenuti della rivista sono disponibili in accesso aperto.

Vai alla rivista | Ultimo numero | Iscriviti

Bio-based and Applied Economics

Bio-based and Applied Economics is a free-access on-line journal promoted by the Italian Association of Agricultural and Applied Economics (AIEAA). Although mainly devoted to scholars and well established researchers BAE also encourages submissions by young researchers, teams involved in ongoing research projects and also relevant actors in the field of bio-economy and related public policies.
BAE publishes contributions on the economics of bio-based industries, such as agriculture, forestry, fishery and food, dealing with any related disciplines, such as resource and environmental economics, consumer studies, regional economics, innovation and development economics.

Vai alla rivista | Ultimo numero | Iscriviti

Cromohs - Cyber Review of Modern Historiography

Cromohs è sorta nel 1996 ed è stata la prima rivista internazionale integralmente elettronica dedicata agli studi di storia della storiografia moderna. Il suo ambito di interessi si è progressivamente esteso a temi di storia intellettuale e culturale tra XVI e XX secolo, consolidandosi come qualificata sede di pubblicazione di studi, atti di convegni, note critiche. L'obiettivo primario di Cromohs è di mediare l'adeguamento progressivo alle modalità di comunicazione scientifica consentite dallo sviluppo della tecnologia telematica con il mantenimento di un livello qualitativo dei contributi pubblicati corrispondente alla tradizione e ai connotati eminenti delle discipline storiche, prestando un'attenzione particolare alla loro evoluzione metodologica.

Vai alla rivista | Ultimo numero | Iscriviti

Economia e Diritto Agroalimentare

Economia e diritto agroalimentare, EDA, rivista della Confederazione Italiana Agricoltori, promuove il dibattito e la ricerca economica e giuridica delle trasformazioni del sistema agricolo e alimentare a livello nazionale ed internazionale. Il taglio interdisciplinare costituisce uno dei punti di forza del progetto editoriale.
La Rivista pubblica articoli in lingua italiana e inglese su temi quali il sistema agroalimentare e le sue politiche, l’economia delle risorse e la sostenibilità, la multifunzionalità e lo sviluppo rurale, l’economia della conoscenza e dell’innovazione, la sicurezza alimentare, le scelte e gli stili alimentari, il commercio internazionale e le regole della concorrenza.
EDA si rivolge sia al mondo accademico, sia agli operatori del settore ed alle istituzioni di governo per far conoscere le idee della comunità scientifica sulle questioni di maggiore interesse per il nostro settore. Il progetto editoriale si ispira alla ricerca di un rapporto sinergico con le Università e le istituzioni scientifiche e di ricerca, al fine di dar vita ad un reciproco scambio e confronto di idee.
Gli articoli pubblicati sono sottoposti a processo di referaggio doppio e anonimo.

Vai alla rivista | Ultimo numero | Iscriviti

Form@re - Open Journal per la formazione in rete

Form@re è un Open Journal che ha lo scopo di favorire una stretta integrazione tra teoria e pratica nel campo dell’impiego di metodologie e/o tecnologie educative e che intende mettere a disposizione di insegnanti, formatori e ricercatori un significativo archivio di Open Educational Resources e di Best Practices.
Form@re si propone di raccogliere ricerche ed esperienze didattiche in particolare sui seguenti argomenti: ricerca educativa fondata su evidenza, principi e metodi dell’istruzione, innovazione della scuola, tecnologie nell’insegnamento e apprendimento, media education, didattica e inclusione, didattiche disciplinari, competenze di base e trasversali, e-learning, knowledge management, lifelong learning
Dal 2013 Form@re è stato ceduto dalla casa editrice Erickson al Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia dell’Università di Firenze.
Form@re è rivista scientifica di Classe A, secondo la classificazione ANVUR.

Vai alla rivista | Ultimo numero | Iscriviti

Il Colle di Galileo

Il Colle di Galileo rappresenta "la vetrina" delle iniziative nell'ambito dell'accordo per "Il Colle di Galileo" dell'Università di Firenze, il CNR, l'INAF e l'INFN. La rivista pubblica articoli in lingua italiana ed inglese, esclusivamente su invito, per illustrare le attività principali nel campo della ricerca in Fisica che si svolgono nei seguenti Istituti con sede sulla storica collina di Arcetri: Dipartimento di Fisica e Astronomia (UNIFI), Istituto Galileo Galilei per la Fisica Teorica (INFN e UNIFI), Istituto Nazionale di Ottica (CNR) e Osservatorio Astrofisico di Arcetri (INAF). Questi comprendono rapporti su eventi scientifici quali conferenze e workshop di livello internazionale e brevi descrizioni dei principali risultati ottenuti nella ricerca operata all'interno degli Istituti del "Colle di Galileo".

Vai alla rivista | Ultimo numero | Iscriviti

IRIS

Iris. European Journal of Philosophy and Public Debate is a peer-reviewed international journal. It has arisen from the long experience of Iride. Filosofia e discussione pubblica, one of the main Italian journals of philosophy that was founded in 1988 and is regularly cited by the Philosopher’s Index.
Iris publishes two issues a year, comprising approximately five hundred pages in total. The two issues alternate sections on continental philosophy with more analytically oriented ones, along with pieces focussing upon current points of intersection between both traditions. The journal is primarily concerned with contemporary philosophy, but will not neglect the historical dimension of topics and authors, and specifically hosts studies of classic philosophical texts on the basis of their relevance for contemporary debate. Iris would hope to act as an important platform for exploring the most recent and significant trends of Italian and European philosophy in their engagement with the most topical and significant international issues.
The journal does not follow any specific school of thought and is committed to providing a platform for dialogue between different approaches. The topics are chosen for their relevance to contemporary philosophical discussion and public debate. The structure of the journal, with its various sections, reflects these aims.

Iris. European Journal of Philosophy and Public Debate is promoted by Istituto Italiano per gli Studi filosofici di Napoli

Vai alla rivista | Ultimo numero | Iscriviti

Italian Journal of Anatomy and Embryology

The Italian Journal of Anatomy and Embryology was founded in 1901 by Giulio Chiarugi, Anatomist at Florence University, and hence ever devoted to the progress and diffusion of science in the fields of Anatomy, Histology and Embryology.
The Journal will continue to be devoted to publish original, research or review papers dealing with the entire field of anatomy and embryology of vertebrates, from clinical anatomy to cell and developmental biology, with special regard to human and veterinary medicine and including medical education in those fields.

Vai alla rivista | Ultimo numero | Iscriviti

Journal of Early Modern Studies

Journal of Early Modern Studies (JEMS) è una rivista internazionale open access a revisione paritaria che promuove la ricerca interdisciplinare e la discussione di argomenti concernenti ogni aspetto culturale della prima età moderna. La rivista offre una piattaforma per il dibattito internazionale tra studiosi attraverso la pubblicazione di lavori di rilievo che facciano riferimento ad un ampio spettro disciplinare: letteratura, linguaggio, arte, storia, politica, sociologia, religione e studi culturali. JEMS è aperta ad una vasta gamma di prospettive di ricerca ed orientamenti metodologici, oltre ad incoraggiare studi che sviluppino la comprensione delle aree critiche più rilevanti, in relazione al Rinascimento Europeo.

La rivista, sponsorizzata e fondata dall’Università degli Studi di Firenze, è un prodotto del laboratorio editoriale open access, afferente al Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Comparate, ed è pubblicata online tramite la piattaforma OJS, gestita dalla Firenze University Press (FUP).

Vai alla rivista | Ultimo numero | Iscriviti

LEA - Lingue e Letterature d'Oriente e d'Occidente

LEA - Lingue e Letterature d'Oriente e d'Occidente (LEA) è una rivista interdisciplinare, internazionale, peer-reviewed, ad accesso aperto che pubblica con licenza Creative Commons (CCPL 3.0, "Non commerciale - Non opere derivate"). La rivista, di proprietà dell'Università di Firenze, è realizzata dalla Redazione del Laboratorio editoriale open access del Dipartimento di Lingue, Letterature e Studi Interculturali. LEA si occupa delle lingue, letterature e culture in una prospettiva "concretamente planetaria" quindi attenta alle situazioni nazionali, regionali ed areali assunte quali ambiti specifici del patrimonio culturale adottando un approccio interdisciplinare. (continua)

Vai alla rivista | Ultimo numero | Iscriviti

Macramè

Macramè. Trame e ritagli dell’urbanistica è la rivista del Dottorato in Progettazione Urbanistica e Territoriale dell’Università di Firenze. Di recente fondazione – il primo numero è uscito nel 2007 – e con periodicità annuale, Macramè si propone come sede di discussione e confronto sui temi dell’urbanistica e della pianificazione territoriale contemporanee.
La veste grafica ed il formato di Macramè sono improntati ad una certa agilità, che nelle intenzioni della redazione non è solo formale ma sostanziale. La rivista è stata infatti progettata e realizzata come se fosse un taccuino di viaggio sul quale fissare gli “appunti” e le tappe di un percorso che è al contempo di ricerca e formazione.

Vai alla rivista | Ultimo numero | Iscriviti

Medicina & Storia

Medicina & Storia è una rivista semestrale, peer reviewed a carattere internazionale. Senza limiti cronologici di ricerca, dall’antichità all’età contemporanea, è pubblicata in italiano, in inglese e in francese. È disponibile sia in versione a stampa sia online. Gli articoli inviati, che devono essere originali, sono sottoposti ad un processo di revisione "double-blind" da almeno due referees, esterni alla rivista nel caso dei saggi.
Nell’impostazione rigorosa che adotta nello studio dei nessi fra storia, medicina e sanità, lontana da una prospettiva celebrativa e mitizzante, propone la ricerca storica come laboratorio di riflessione sul presente, negli ambiti della salute e del corpo, delle specialità mediche e delle cure. E’ aperta perciò al confronto costruttivo con altri saperi e competenze di indagine che condividono l’interesse per la salute e per la malattia, dalla filosofia all’antropologia, dalla bioetica agli studi sociali, nella convinzione che la ricerca scientifica sul passato contribuisca a meglio comprendere il mondo in cui siamo e anche a prendervi parte.

Vai alla rivista | Ultimo numero | Iscriviti

Musica/Tecnologia

Solo dopo l’avvento dell’elettricità e delle sue applicazioni strumentali il rapporto fra musica e tecnologia è divenuto del tutto presente a coloro che operano nell’ambito musicale. Eppure la musica ha sempre avuto una dimensione tecnologica. Musica/Tecnologia tenta di esplorare questa dimensione, nella consapevolezza che i rapporti tra mondo musicale e mondo tecnologico spesso non sono lineari, bensì caratterizzati da sfasamenti cronologici e ambientali. L’urgenza a cui la rivista tenta di rispondere è quella di comprendere i meccanismi produttivi in cui la musica si inserisce, e di intraprendere una riflessione che consenta di non esserne inconsapevolmente sopraffatti.

Vai alla rivista | Ultimo numero | Iscriviti

Phytopathologia Mediterranea

Phytopathologia Mediterranea is an international journal edited by the Mediterranean Phytopathological Union. The journal’s mission is the promotion of plant health for Mediterranean crops, climate and regions, safe food production, and the transfer of new knowledge on plant diseases and their sustainable management.
The journal deals with all areas of plant pathology, including etiology, epidemiology, disease control, biochemical and physiological aspects, and utilization of molecular technologies. All types of plant pathogens are covered, including fungi, oomycetes, nematodes, protozoa, bacteria, phytoplasmas, viruses, and viroids. The journal also gives a special attention to research on mycotoxins, biological and integrated management of plant diseases, and the use of natural substances in disease and weed control. The journal focuses on pathology of Mediterranean crops grown throughout the world.

NEW!!!  2011 Impact Factor 1.398

5-Year Journal Impact Factor 1.476

Vai alla rivista | Ultimo numero | Iscriviti

Prometheus. Rivista di studi classici

Fondata da Adelmo Barigazzi nel 1975, la rivista Prometheus si è dedicata programmaticamente alla ricerca scientifica sui testi letterari classici greci e latini, nella convinzione che uno studio analitico e filologicamente approfondito dei testi antichi possa giovare ancora fortemente alla formazione culturale dei giovani della nostra età.
La rivista si richiama alla più genuina tradizione fiorentina degli studi classici, che ebbe in Giorgio Pasquali un grande interprete del mondo antico, maestro impareggiabile di ricerca e di metodo. Si occupa quindi di testi sia greci che latini, considerati espressione di un'unica letteratura in due lingue, e si caratterizza per una vocazione squisitamente critico-testuale ed esegetica.
Ampio spazio viene dato da un lato agli studi sulla tradizione manoscritta, alla costituzione e alla critica del testo e, dall'altro, all'analisi filologica, all'interpretazione e al commento degli scritti, per una loro valorizzazione e comprensione letteraria storicamente inquadrata.

Vai alla rivista | Ultimo numero | Iscriviti

Rivista di Studi Sudasiatici

La Rivista di Studi Sudasiatici (RiSS) è un'iniziativa di studiosi italiani di ambito sudasiatico, i quali ritengono che nel mondo accademico si avverta il bisogno di un nuovo veicolo di espressione e confronto dedicato allo studio di tutti gli aspetti delle civiltà dell'Asia meridionale (indiana, tibetana, singalese ecc.). Lo scopo della rivista è coinvolgere in un ampio dibattito studiosi interessati all'Asia meridionale da ogni prospettiva (filologica, antropologica, storica, glottologica, linguistica, sociologica, archeologica) così come studiosi che non siano specialisti di questa area geografica (filosofi, linguisti, sociologi ecc.). Inoltre gli obiettivi della rivista includono lo studio approfondito degli scambi culturali tra Asia meridionale e aree contigue quali Asia centrale, Sudest asiatico, penisola arabica ecc. Ancora, la rivista si occuperà di integrare i temi classici della filosofia sudasiatica nel dibattito filosofico contemporaneo.

Vai alla rivista | Ultimo numero | Iscriviti

Rivista Italiana di Educazione Familiare

La Rivista Italiana di Educazione Familiare, fondata da Enzo Catarsi nel 2006, è organo dell’associazione A.I.F.R.E.F. Italia ed è nata per valorizzare le ricerche nazionali e internazionali nel settore dell’educazione familiare e per far conoscere a livello italiano le migliori esperienze realizzate in questo ambito. La rivista accoglie articoli frutto di ricerche specifiche nel campo del sostegno alla genitorialità, così come contributi direttamente provenienti dagli operatori dei servizi territoriali. Si rivolge infatti non soltanto al mondo accademico e della ricerca pedagogica, ma anche agli operatori del servizi educativi e sociosanitari, alle stesse famiglie, avendo quale suo obiettivo la costruzione di un sapere sulla genitorialità rinnovato e complesso.

Vai alla rivista | Ultimo numero | Iscriviti

Scienze del Territorio

Scienze del Territorio è la rivista on-line della Società dei territorialisti e delle territorialiste. Essa ospita contributi innovativi indirizzati alla valorizzazione del patrimonio territoriale, alla ricomposizione delle componenti del luogo che discipline e prassi istituzionali settoriali tendono a tenere separate, e alla proposizione di progetti di trasformazione che si fondino su questi indirizzi.
La rivista propone l’incontro e la mediazione fra riflessione teorica, saperi tecnici e saperi locali come cifra del suo metodo e della sua azione scientifica. Ospita articoli scientifici, contributi provenienti dalla società locale e dagli operatori delle istituzioni che si riconoscono in questo approccio e sperimentano progetti e pratiche di innovazione.
La rivista si propone come osservatorio sulle pratiche innovative e come luogo di riflessione sulle esperienze, offrendo alla cittadinanza attiva e alle istituzioni, impegnate in diverse forme di attenzione alla cura e alla gestione diretta del territorio come bene comune, informazioni e apparati concettuali utili per l’azione. Lo scopo non è solo contribuire ad aumentare la propensione allo scambio di esperienze e alla diffusione di conoscenze, ma attivare formazione permanente ed empowerment, favorendo e potenziando modalità di apprendimento e autoapprendimento catalizzate dalla lettura dei materiali pubblicati.

Vai alla rivista | Ultimo numero | Iscriviti

Scrineum Rivista

Scrineum Rivista ospita contributi originali su temi di storia della documentazione, del libro, della scrittura dalla tarda antichità al basso medioevo greco e latino.
La redazione rappresenta al suo interno vari e differenziati interessi di studio e di ricerca: perciò non privilegia alcuna lettura ‘di scuola’, né respinge a priori alcun punto di vista. Ogni storia di documenti e di libri merita di essere raccontata, purché con rigore critico e appropriati strumenti d'analisi: le ‘piste’ da seguire sono spesso intricate, frammentarie, sfuggenti, ma sono il fondamento indispensabile di qualunque indagine sulla «storia della cultura scritta» (letteraria, giuridica, religiosa, politico-istituzionale, artistica) e sulla storia delle idee, dei pensieri, dei desideri, dei gusti, delle velleità degli uomini che attraverso la scrittura hanno lasciato una traccia di sé.
Tutti i contributi sono valutati (peer-reviewed) da lettori scelti nell’ambito del Referee board indipendente o individuati in base alle competenze di volta in volta necessarie.

Vai alla rivista | Ultimo numero | Iscriviti

SocietàMutamentoPolitica

SocietàMutamentoPolitica è una rivista di sociologia che nasce dalla collaborazione di un gruppo di giovani ricercatori coordinato da Gianfranco Bettin Lattes. L'intreccio tra società e politica ha una valenza esplicativa di forte significato; la finalità primaria di SMP è quella di animare il dibattito della comunità sociologica, promuovendo un dialogo e un confronto aperto.

Vai alla rivista | Ultimo numero | Iscriviti

Storia delle Donne

La rivista Storia delle Donne nasce dalla collaborazione di studiose specialiste di epoche e discipline diverse – formate in scuole di varie università italiane – e si propone come pubblicazione ad alto contenuto scientifico. SdD ha periodicità annuale, i numeri sono tematici e quasi del tutto privi di rubriche in ragione della scelta redazionale di presentare ciascun fascicolo come un unicum perché meglio siano colte, messe a fuoco e sviluppate l’evidenza e l’importanza dell’argomento proposto.
L’idea che è a fondamento del progetto SdD guarda al nesso tra storia e politica delle donne, ma accorda priorità a quello fra storia e politiche per le donne e con le donne; questa è una delle ragioni per cui la scelta del tema dei fascicoli è dettata dai processi in atto e dalle urgenze che la contemporaneità propone.
Il tema viene sviluppato nella sezione «Presente» da contributi che lo illustrano con incroci di approccio e metodo volutamente pluridisciplinari, senza che questo identifichi SdD con l’interdisciplinarietà degli Women’s Studies. Nella sezione «Passato» i saggi restituiscono lo spessore storico e diacronico nella longue durée che si snoda dalle civiltà antiche fino al Novecento. È stata prevista anche una sezione intitolata «Oltre il tema» dove vengono ospitati gli articoli di taglio rigorosamente storico, ma eccentrici rispetto al tema del fascicolo.
SdD riserva particolare attenzione alle ricerche di giovani studiose e studiosi. In tutte e due le sezioni potranno essere pubblicate parti di tesi di laurea o di tesi di dottorato ed anche studi da queste indipendenti. Tutti i testi pubblicati in SdD sono valutati, secondo le modalità del doppio cieco (double blind peer review), da due referees individuati nell'ambito di un'ampia cerchia di specialiste e specialisti.

Vai alla rivista | Ultimo numero | Iscriviti

Studi irlandesi. A Journal of Irish Studies

Studi irlandesi. A Journal of Irish Studies intende proporsi come strumento per la riflessione e la discussione interdisciplinare su temi e problemi che riguardano tutti gli aspetti della cultura irlandese, e come luogo di dibattito internazionale per lavori di alto livello scientifico nel campo degli studi letterari, storici, storico-culturali e linguistici sull’Irlanda dall’epoca romantica fino alla contemporaneità. L’obiettivo è quello di stimolare la discussione sui molti aspetti problematici della cultura irlandese: dalla storia alla politica e agli aspetti sociali, nonché alla produzione letteraria, artistica e più generalmente culturale. Vi troveranno sede inediti in lingua originale e/o in traduzione italiana, interviste, recensioni, segnalazioni e bibliografie tematiche. Ampio spazio sarà dedicato ai progetti in cui si intende presentare ciò che è work in progress, privilegiando le ricerche ancora in corso rispetto alle acquisizioni definitive, le ipotesi rispetto alle tesi, le aperture più che le conclusioni. A questo proposito, un ruolo privilegiato sarà assegnato ai giovani studiosi che potranno pubblicare i risultati anche parziali delle loro ricerche e proporle alla discussione internazionale non solo nella forma tradizionale ma anche in veste digitale e multimediale.

Vai alla rivista | Ultimo numero | Iscriviti

Studi Slavistici

Studi Slavistici, la rivista dell'Associazione Italiana degli Slavisti (A.I.S.), pubblica articoli scientifici, rassegne di studi, saggi d'informazione, recensioni. La rivista intende favorire la ricerca scientifica in ambito slavistico, tenendo conto delle esigenze di diffondere informazioni di buona qualità per un più ampio pubblico di lettori e di "navigatori in rete". Si propone altresì di agire da ponte fra la tradizione slavistica accademica, legata alla scuola filologica e letteraria italiana ed europea, e le nuove tendenze culturali che si manifestano nei vari campi delle discipline slavistiche. La rivista presta attenzione a lingue, letterature e culture di tutti i paesi slavi, ma anche all’interdisciplinarietà degli approcci metodologici, dello studio delle relazioni interslave e di quelle con le lingue, letterature e culture europee, e di altre discipline storiche e filosofiche, sociali, artistiche.

Vai alla rivista | Ultimo numero | Iscriviti

Studi sulla Formazione

La rivista Studi sulla Formazione è una rivista pedagogica, nata nel 1997 e collocata nel Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’Università di Firenze, che ha inteso – fin dall’inizio – occupare uno spazio che si è via via impoverito nella ricerca pedagogica nazionale: quello teorico-critico, rivolto a sondare i temi di una “pedagogia in grande”. Così la rivista ha dialogato con le varie scienze dell’educazione e le diverse frontiere della ricerca educativa (storica, scientifico, didattica) e ha accolto contributi di intellettuali di varia provenienza, in vista di un dialogo interdisciplinare aperto e fruttuoso su temi e problemi generali “epocali”.
La struttura della rivista oscilla tra numeri miscellanei e numeri monografici ed è scandita in saggi, articoli, un osservatorio, testi in discussione e/o interviste, recensioni, secondo il modello standard dell’organizzazione delle riviste.

Vai alla rivista | Ultimo numero | Iscriviti

TECHNE. Journal of Technology for Architecture and Environment

TECHNE, la rivista scientifica della SITdA, Società Italiana della Tecnologia dell’Architettura, risponde alle finalità della Società stessa operando, a livello nazionale e internazionale, per la promozione delle conoscenze, dei metodi e delle tecniche della Tecnologia dell’Architettura, a tutela e valorizzazione dell’ambiente antropizzato e per la promozione delle applicazioni innovative e del confronto interdisciplinare.

La rivista pubblica in forma di articoli risultati di ricerca e di applicazioni innovative, oltre che saggi e rassegne. Gli autori operano nel mondo accademico e in strutture di ricerca, nel campo della progettazione architettonica, nell’industria, nell’imprenditoria, nelle strutture della committenza, pubblica e privata.

TECHNE si rivolge a un bacino di utenza interessato a confrontarsi con punti di vista competenti e critici e ad acquisire conoscenze utili allo sviluppo del progetto in un confronto tra approcci diversi.

Vai alla rivista | Ultimo numero | Iscriviti

Tutor – Attualità, Proposte e Ricerche per l’Educazione nelle Scienze della Salute

Tutor è la rivista organo ufficiale della Società Italiana di Pedagogia Medica (SIPeM) ed ha come finalità lo studio e la comunicazione innovativa delle ricerche e della didattica in ambito sanitario, ivi compresa oltre alla didattica universitaria dei dipartimenti universitari dell’area medica, quella delle relative Scuole di Specializzazione nonché le attività formative per le Lauree di infermieristica e della diverse professioni sanitarie.

Vai alla rivista | Ultimo numero | Iscriviti