Georg Simmel: le forme dell’amore

Adele Bianco

Abstract


In questo articolo viene ricostruita la visione di Simmel dell’amore come una delle forme che la vita assume, e Simmel riesce così a coniugare i temi della Lebensphilosophie con la realtà sociale. In primis l’amore pone a confronto due soggetti distinti realizzando l'unità dalle diversità. L’amore costruisce socialità a partire dall’intimo di ciascuno e realizzando la vita collettiva grazie al passaggio dal piano individuale a quello sovra-individuale. In secundis Simmel ritiene che l’amore sia un processo dinamico che trasforma i due partner sia l’oggetto del sentimento, sia chi lo prova. Infine, le manifestazioni dell’amore si evolvono: da quello classico, e segnatamente platonico, ad altre manifestazioni quale quello universale per l’umanità e quello cristiano, Simmel individua i caratteri di maggiore processualità e dinamicità dell’amore moderno.

Keywords


amore; società; forme dell’amore

Full Text:

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.13128/SMP-10605



Creative Commons License

This work is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License (CC-BY- 4.0)

 
Firenze University Press
Via Cittadella, 7 - 50144 Firenze
Tel. (0039) 055 2757700 Fax (0039) 055 2757712
E-mail: info@fupress.com