L’amore fra Prima e Seconda Repubblica. La politica degli affetti e gli affetti (ed effetti) nella politica

Anna Tonelli

Abstract


Nella cosiddetta “Repubblica dei partiti”, la Prima Repubblica, i sentimenti, gli affetti e l’amore sono stati relegati alla dimensione della sfera privata. Oggi le cose sono diverse. L’amore in politica non è più un tabù, non soltanto nell’uso della parola, ma anche come mezzo di promozione nell’ambito della scena pubblica. Fin dai primi anni ’80 si è affermato una politica spettacolarizzata, in cui il settore privato è diventato uno dei più usati e abusati per quanto riguarda l’immagine e la personalizzazione dei leaders.

Keywords


amore; politica; partiti; Prima Repubblica; Seconda Repubblica

Full Text:

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.13128/SMP-10611



Creative Commons License

This work is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License (CC-BY- 4.0)

 
Firenze University Press
Via Cittadella, 7 - 50144 Firenze
Tel. (0039) 055 2757700 Fax (0039) 055 2757712
E-mail: info@fupress.com